Open      
motore di ricerca
HOME » VIVERE A CAVENAGO | Cenni storici

Storia locale

 

Cavenago di Brianza: dove si trova e quali sono le sue origini

 

Il paese é situato tra il Torrente Molgora e il Rio Vallone a Nord-Est di Milano; casello dell’autostrada A4 Torino-Venezia; si trova a metà strada tra Milano e Bergamo, nel territorio del Vimercatese. Le prime notizie storiche risalgono all’873, quando l’arcivescovo di Milano, Ansperto degli Albuzzi da Biassono, vi acquistò dei fondi agricoli e l’imperatore Carlo il Calvo nello stesso anno gli attribuì altri beni in Cavanacum. Tre anni dopo l’arcivescovo lasciò alcuni fondi e dei diritti feudali all’ospedale e all’annesso monastero di San Satiro a Milano. Alla loro chiusura tutto passò al monastero di Sant’Ambrogio. Sulle origini del nome Cavanacum o Cavenagum esistono varie ipotesi, una da Cà venationis, in riferimento alla ricca selvaggina presente nella ricca boscaglia, un’altra a Cà vinationis, in riferimento ai numerosi vigneti un tempo presenti e citati anche da Carlo Porta. Il villaggio in alcune carte é detto Castellum o Castrum, di cui non rimane traccia, a difesa delle incursioni delle armate di Federico il Barbarossa. Nel 1800 alla originaria denominazione fu aggiunto il termine Brianza per distinguerlo da Cavenago d’Adda, Comune in Provincia di Lodi.

ultima modifica:  28/07/2016
Risultato
  • 4
(1 valutazione)


Comune di Cavenago di Brianza indirizzo: Piazza Libertà, 18 - 20873 Cavenago di Brianza (MB)
telefono: 02-9524141   fax: 02-95241455    C.F. 01477970154    P.Iva 00714490968
PEC protocollo@pec.comune.cavenagobrianza.mb.it     e-mail protocollo@comune.cavenagobrianza.mb.it
Codice Ufficio I.P.A. : UFOT09   IBAN IT71R0306932860000000036900
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl © 2016